Riciclaggio a freddo

La possibilità di un totale riciclo delle pavimentazioni giunte a fine vita, o di strade che necessitino di riqualificazione o allargamento, è una pratica che aggiunge un forte valore ambientale alle tecnologie stradali che prevedono l'impiego di bitumi in qualsiasi forma. E questo non solo per l'evitato smaltimento di un materiale che la norma definisce rifiuto speciale, ma anche per l'utile reimpiego degli inerti (invece che prelevarne di nuovi dall'ambiente) e della componente bituminosa in essi presente. Il riciclaggio a freddo con emulsioni o bitume schiumato, aggiunge ulteriori valenze ambientali per le mancate emissioni della lavorazione a freddo; poi per la possibilità di una lavorazione del fresato direttamente in loco o nei pressi del cantiere - vedi punti caldi mobili - (quindi senza i pesanti trasporti di fresato prima e di conglomerato poi) infine per i risparmi di bitume ottenibili con la riattivazione di quello residuo contenuto nel manto fresato.

Conglomerato bituminoso riciclato a freddo con bitume per schiumatura

Il riciclaggio in sito a freddo permette di realizzare basi bitumate recuperando il conglomerato bituminoso preesistente, denominato "materiale da riciclare", proveniente dalla frantumazione con macchine fresatrici direttamente dalla sua primitiva posizione. Si riducono così il consumo di inerti di cava, la movimentazione di materiali, i consumi energetici e le emissioni in atmosfera. II riciclaggio in sito, a freddo, viene realizzato mediante specifiche attrezzature idonee ad impastare, stendere e compattare la miscela costituita dal materiale da riciclare, bitume, acqua, cemento, eventuali inerti di integrazione.

Conglomerato bituminoso riciclato a freddo con emulsione bituminosa

Il riciclaggio in sito a freddo permette di realizzare basi o strati di collegamento "binder" recuperando il conglomerato bituminoso preesistente, denominato “materiale da riciclare", proveniente dalla frantumazione con macchine fresatrici direttamente dalla sua primitiva posizione. Si riduce cosi il consumo di inerti di cava, la movimentazione di materiali, consumi energetici ed emissioni. II riciclaggio in sito a freddo viene realizzato mediante specifiche attrezzature idonee ad impastare, stendere e compattare la miscela costituita dal materiale da riciclare, emulsione per riciclaggio, acqua, cemento, eventuali inerti di integrazione ed additivi.